Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca

La Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca rappresenta la continuazione ideale della Cassa di Risparmio di Lucca, sorta con fini di beneficenza ad iniziativa di privati cittadini ed approvata con motu-proprio di Carlo Lodovico di Borbone Duca di Lucca in data 9 luglio 1835.

In data 18 maggio 1992, la Cassa di Risparmio di Lucca, in applicazione della Legge 30/7/1990 n.218 ed allo scopo di adeguare e rendere più efficiente l'attività bancaria alle accresciute e mutate esigenze della clientela, ha conferito l'azienda bancaria alla società per azioni denominata "Cassa di Risparmio di Lucca S.p.A.", assumendo quindi la denominazione di "Ente Cassa di Risparmio di Lucca" e mantenendo, nell'ambito delle prescrizioni statutarie e di legge, quei fini di interesse pubblico e di utilità sociale che furono negli intenti dei promotori della Cassa e quali sono venuti a delinearsi nel tempo.

Con provvedimento del 4 ottobre 2000 il Ministero del Tesoro, del Bilancio e della Programmazione Economica ha approvato lo Statuto redatto ai sensi del D.Lgs.17 maggio 1999 n.153; a seguito di ciò l'Ente ha assunto la nuova denominazione di Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, acquisendo al contempo la natura di persona giuridica privata.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca indirizza la propria attività nei seguenti settori rilevanti:

  • Arte, attività e beni culturali
  • Educazione, istruzione e formazione, incluso l’acquisto di prodotti editoriali per la scuola
  • Volontariato, filantropia e beneficenza
  • Realizzazione di lavori pubblici o di pubblica utilità
  • Ricerca scientifica e tecnologica

e nei seguenti settori ammessi:

  • Salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa
  • Sviluppo locale ed edilizia popolare locale
  • Crescita e formazione giovanile
  • Assistenza agli anziani

Nel corso degli anni l’impegno nella promozione sociale, culturale ed economica del territorio lucchese si è considerevolmente accresciuto: in particolare, nel periodo dal 1992 al 2000, sono state effettuate erogazioni per circa € 32 milioni, con una media annua di circa € 4 milioni; tra il 2001 e il 2011 si è concretizzato un notevole incremento nelle erogazioni, che ha visto la Fondazione riversare sul territorio circa € 226 milioni in dieci anni, per una media annua di € 25,6 milioni. Un tendenza confermata anche dal 2011 al 2014 quando, erogando complessivamente circa € 112,6 milioni, la media annua è salita a circa € 28,1 milioni.

Interventi negli anni

Periodo Interventi diretti e da bando Interventi  totali (inclusi quelli per Fondo Volontariato e Progetto Sud)
1992-1993 €   3.873.235,58 €   4.179.205,94
1993-1994 €   2.210.310,78 €   2.456.729,18
1994-1995 €   3.175.773,80 €   3.349.761,38
1995-1996 €   1.984.017,68 €   2.056.948,63
1996-1997 €   2.888.561,36 €   3.170.620,96
1997-1998 €   3.478.504,58 €   3.788.874,01
1998-1999 €   4.097.597,44 €   4.374.570,61
1999-2000 €   8.366.992,20 €   9.015.379,27
2001 € 14.816.558,71 € 17.258.182,00
2002 € 15.475.618,20 € 17.080.853,00
2003 € 20.231.691,40 € 22.557.501,00
2004 € 19.838.259,86 € 21.523.732,00
2005 € 24.365.264,25 € 29.097.118,29
2006 € 27.805.926,88 € 29.856.250,06
2007 € 30.258.648,75 € 32.593.515,69
2008 € 27.147.442,44 € 28.945.198,48
2009 € 30.027.980,00 € 31.529.266,00
2010 € 25.500.319,00 € 25.855.731,00
2011 € 23.294.646,00 € 24.237.509,00
2012 € 25.027.695,00 € 26.142.501,00
2013 € 28.434.659,00 € 29.743.402,00
2014 € 30.982.825,00 € 32.471.559,00